Se sei un uomo che vuole soddisfare la tua partner come mai prima d’ora, allora probabilmente ti sarai chiesto come far squirtare una donna. Non solo aumenterai il suo piacere sessuale, ma anche il tuo. In questo articolo, imparerai tutto ciò che c’è da sapere sulla femminilità e sulla capacità di far scattare il meccanismo dello “schizzo”. 

Che cos’è lo squirting? Capire l’eiaculazione femminile   

L’eiaculazione della donna è un fenomeno abbastanza misterioso che spesso viene confuso con la semplice lubrificazione vaginale. Tuttavia, è molto di più e può portare a una esperienza sessuale intensa e soddisfacente.

Lo squirt, in particolare, è quando una donna espelle un liquido durante l’orgasmo, il che può aumentare la sua sensazione di piacere e la tua soddisfazione sessuale.

Il liquido non è pipì perché non proviene dall’uretra, ma dalle ghiandole di Skene (considerate una specie di prostata femminile) e dalle ghiandole parauretrali. 

I vantaggi di imparare questa tecnica

Imparare a far venire una donna squirtando ha molti vantaggi. Eccone alcuni:

  • Ti aiuterà a comprendere meglio il corpo della tua partner
  • Aumenterà la sua soddisfazione sessuale 
  • Può portare a una maggiore intimità e connessione tra voi due
  • Ti darà un grande senso di auto-soddisfazione e di sentirsi un grande amante.

Mica è poco! 🙂

La scienza dietro il fenomeno 

L’eiaculazione femminile e lo squirt sono stati oggetto di molti studi scientifici. Si è scoperto che le donne hanno una ghiandola detta “ghiandola di Skene” che si trova vicino all’uretra e può produrre liquido durante l’orgasmo. Tuttavia, non tutte le donne sono in grado di venire squirtando e la quantità di liquido può variare da donna a donna.

Ricorda anche che lo squirting nella vita reale solitamente non è un getto scenografico come vedi nel porno… può essere anche solo una vagina molto più bagnata del normale. E va benissimo così, il piacere della lei è comunque molto maggiore!

Ma la donna gode oppure è soltanto un po’ di liquido?

La maggior parte delle donne descrive l’eiaculazione femminile come un orgasmo molto più intenso del solito, poi ovviamente il piacere varia da donna a donna, siamo tutte diverse!

Come far squirtare una donna: una semplice guida step by step

come farla squirtare

Ora che sei pronto per far venire la tua partner squirtando, ecco una guida passo-passo per farlo. Allaccia le cinture, un grande piacere è in arrivo 😉

Squirting e punto G: cosa c’entrano l’uno con l’altro?

Per riuscire a far provare questa esperienza alla tua lei, in primo luogo, devi assicurarti di stimolare il punto G, che si trova a circa 2-3 pollici all’interno della sua vagina sulla parete anteriore (cioè verso la pancia). Se ti può aiutare, è più o meno all’altezza dell’ombelico 🙂

Non sai dove si trova? Cercalo con l’aiuto di un sex toy specifico. I giocattoli del sesso ti danno una mano perché hanno una forma fatta apposta e permettono quindi di trovare il punto giusto in modo quasi automatico. 

Una volta trovato il punto giusto con il toy, sarà più facile farlo anche con le dita o con un pene. 

Al tatto, la zona dove si trova il punto G può risultare leggermente in rilievo o comunque con più texture rispetto ai tessuti circostanti. 

  • Step 1: relax!

Accendete una candela da massaggio, indossate lingerie carina e bando all’ansia da prestazione! Se rimanete troppo concentrati sullo squirting (sia lui che lei) rischiate di ottenere l’effetto contrario!

  • Step 2: inizia a stimolare il punto G

Hai capito dove si trova il punto G dalle mie istruzioni di prima? Allora sei a buon punto: inserisci le dita in vagina, a circa 2-3 cm di profondità. Tieni le dita curvate verso l’ombelico: il punto G si trova sulla parete vaginale anteriore. 

A questo punto ondeggia le dita come se volessi dire “vieni qui”: il gioco è fatto!

In alternativa, usa un sex toy specifico che ha già una punta curva fatta apposta per raggiungere il punto giusto. 

  • Step 3: dille di non trattenere il liquido

Quando sei vicino all’obiettivo lei potrebbe provare una sensazione di “vescica piena” o bisogno di fare pipì. Dille di non “stringere” e non contrarre i muscoli per trattenersi: non è pipì, ma un altro liquido che sta per farla godere come una matta!

  • Step 4: ripeti!

Non sei riuscito a farla squirtare? Riprova ancora e ancora, la perseveranza è tutto!

Errori comuni da evitare 

Ci sono alcuni errori comuni che le persone fanno quando cercano questa esperienza. Ecco cosa non devi mai fare:

  • Se sei donna, non spingere e non contrarre i muscoli del pavimento pelvico come se volessi sforzarti di fare pipì. Con lo squirting non funziona 😉
  • Aspettarsi lo schizzo scenografico che si vede nel porno. Per molte donne lo squirting è soltanto un “bagnarsi molto più del normale”… ma non preoccuparti, il piacere arriva lo stesso. 
  • Trascurare i preliminari: prima di riuscire a fare squirt, la donna deve innanzitutto rilassarsi. 
  • Trascurare il clitoride: se la ragazza è clitoridea, abbinare qualche carezza su questa zona erogena alla stimolazione del punto G non può che aiutarla a squirtare e godere.
  • Come coppia, non dovreste sentirvi frustrati se non riuscite a farlo subito, poiché ci vuole pratica e pazienza.

Consigli per massimizzare il piacere durante lo squirt

Ci sono alcuni consigli che puoi seguire per massimizzare il piacere durante questo particolare tipo di orgasmo. Eccone qualcuno:

  1. Incoraggia la lei a rilassarsi e a godere del momento.
  2. Fai in modo che la tua partner abbia una buona lubrificazione: mai senza lubrificante! 
  3. Aiutati con un vibratore punto G o un prodotto che renda più sensibili le parti intime femminili.
  4. Provate diverse tecniche e scoprite quale è la migliore per la lei di coppia.

Tutte le donne squirtano?

Assolutamente sì: tutte le donne sono in grado di vivere questa esperienza. Però è importante notare che, come accennato prima, non in tutte le donne lo squirting si manifesta con il classico getto di liquido che si vede nei video hot. 

Getto o non getto, per tutte è un’esperienza super piacevole da vivere almeno una volta nella vita. 

 

Le migliori posizioni sessuali per riuscirci

Alcune posizioni sono meglio di altre per imparare come si squirta. Il motivo è molto semplice: stimolano meglio il punto G e di conseguenza aiutano a innescare il meccanismo dello “schizzo”. Ecco le migliori:

  • La pecorina

Questa posizione così semplice eppure così gettonata è la regina della stimolazione del punto G. La lei si mette nella classica posizione “a pecora”, a quattro zampe con le zone intime esposte, e lui la penetra da dietro.

Il trucco da vero professionista? Dille di inarcare la schiena: questo aumenterà di gran lunga il piacere!

  • La posizione della gru

Questo classico del Kamasutra è meno conosciuto ma è comunque una posizione da dietro, il che aiuta molto con la stimolazione del punto G.

In piedi, meglio se appoggiati a un muro. Lei solleva una gamba in modo che la penetrazione sia super profonda. Lui la penetra da dietro. 

  • La cowgirl o smorzacandela

Questa è una posizione molto utile se lei sa già dove si trovano il punto G e le altre zone erogene che la alutano a squirtare.

Lui sdraiato a pancia in su non fa nulla mentre è lei a dirigere tutti i giochi, muovendosi su e giù sul membro (che è dentro di lei) nel modo che le provoca più piacere. 

  • La posizione del cucchiaio

Molto utile se la ricerca dello “schizzo” ha creato ansia da prestazione e tensioni… si tratta di una posizione super rilassante in cui lui e lei stanno sdraiati sul fianco, uno dietro l’altra.

Siccome lui sta dietro, l’angolo di penetrazione non è niente male per procurarle piacere!

Domande frequenti: l’importanza della comunicazione e del consenso nelle esperienze sessuali

Ci sono alcune domande frequenti sull’eiaculazione femminile. Ad esempio, molte donne si chiedono se questo fenomeno sia normale o se sia un segno di incontinenza. In realtà, è completamente normale e può portare a una maggiore soddisfazione sessuale per entrambi i partner. 

Ecco le risposte alle domande più frequenti. 

Quali giocattoli o strumenti possono migliorare questa pratica erotica?

Ci sono alcuni giocattoli e strumenti che puoi usare per migliorare l’esperienza della tua partner durante lo squirt. Come già detto, puoi usare un vibratore del punto G o un dildo per stimolare la sua zona erogena. Inoltre, puoi usare un lubrificante a base d’acqua per aumentare la sensazione di piacere. Tuttavia, è sempre importante assicurarsi che la tua partner sia a proprio agio e che acconsenta all’uso di qualsiasi strumento.

Quale lubrificante usare?

Usa solo lubrificanti fatti apposta per uso sessuale, soprattutto se usi il preservativo: creme o oli di altro tipo possono danneggiare il latex aumentando il rischio di rottura!

Per eiaculazione femminile potresti provare i gel sensibilizzanti per le parti intime o i lubrificanti effetto caldo/freddo, che hanno il vantaggio di aumentare il piacere femminile.

L’importanza del consenso e della comunicazione 

Infine, è importante ricordare l’importanza della comunicazione e del consenso nelle esperienze sessuali. Prima di provare a fare squirting, è importante parlare con la tua partner e assicurarti che sia a proprio agio con l’esperienza. Inoltre, è importante essere aperti e onesti sulle tue intenzioni e sulle tue aspettative. Con un po’ di pratica e di comunicazione, puoi fare in modo che la tuo partner sia soddisfatta come mai prima d’ora.  

Number One
Invia